In offerta!

Ebook sulla fiscalità dei Guadagni Online. Strategie e consigli per pagare meno Tasse

97,00 47,00

Autore: Dott. Vincenzo Romano (Commercialista, Revisore Legale, Blogger Professionista, Ex Affiliate Manager)

Il Primo eBook sulla Fiscalità dei Guadagni Online: Strategie e Consigli per Pagare Meno Tasse.

La prima guida in Italia che tratta la fiscalità dei guadagni online, 111 Pagine + TANTISSIMI BONUS che ti spiegano come tenere un comportamento fiscalmente corretto in caso di guadagni che provengono dal mondo del web.

Non perdere tempo, evita sanzioni pesanti, ordina ora la tua copia in promozione.

Categoria:

Descrizione

La prima guida in ITALIA che tratta la fiscalità dei guadagni online! In allegato tanti Bonus GRATIS!

Se guadagni online non puoi non avere questo ebook sempre a portata di mano! Imparerai tutti i segreti del FISCO ed eviterai di incorrere in pesanti sanzioni.

Come tenere un comportamento fiscalmente corretto, per evitare sanzioni amministrative in caso di guadagni che provengono dal mondo del web.

coverebookAffiliazioni, Web Marketing, Infoprodotti, Pubblicità Online su blog e siti web, fatture estere, tanti argomenti con un’unica problematica, il FISCO. Leggi l’ebook ed impara ad avere la giusta cultura fiscale.

La tua CULTURA FISCALE vale molto di più del prezzo sotto indicato. Impara ad investire su soluzioni, che ti permetteranno di avere più tempo da dedicare al tuo business.

Non scervellarti nel trovare soluzioni su google, non perdere tempo a cercare di interpretare fiscalmente quel tuo comportamento, l’ebook è stato scritto da me personalmente (Dottore commercialista abilitato nella sezione A dell’Albo), grazie all’esperienza maturata negli anni, con clienti che avevano le stesse tue problematiche.

TROVERAI ANCHE UN CAPITOLO CON UNA LISTA DI 770 COSTI PER L’ABBATTIMENTO DELLE TASSE.

INOLTRE TUTTE LE SPESE CHE PUOI SCARICARTI DALLA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI.

SONO CONVINTO CHE TROVERAI ALMENO UN COSTO, CHE SOSTENEVI E NON SAPEVI DI POTER SCARICARE.

Preleva ora la tua copia in promozione

97,00 47,00Aggiungi al carrello


Pagamento 100% sicuro tramite PayPal

Nelle mail che arrivano leggo messaggi come questo:

” Innanzitutto le rinnovo i complimenti per l’ebook che è davvero scritto molto chiaramente e anche un ignorante in materia come me è riuscito a comprendere fin nei particolari “

Tu che messaggio mi invierai? 😉 LEGGI ANCHE LE ALTRE RECENSIONI!

TI MOSTRO CAPITOLO PER CAPITOLO, un minimo estratto, di ciò che troverai all’interno delle 111 pagine dell’ Ebook:


Come e quando vanno regolarizzati i propri guadagni online? 

Per capire come dichiarare al Fisco i propri guadagni online, bisogna monitorare e rendicontare i guadagni che ci arrivano dalle varie forme di advertisement. Capire l’ammontare annuo del nostro guadagno, ci permette di stabilire quale sia il metodo di tassazione da utilizzare per dichiarare i guadagni al Fisco.

Prestazione Occasionale o Partita Iva? Quando è obbligatorio aprirla?

Lʼobbligo di aprire la Partita Iva nasce quando si svolge in maniera abituale unʼattività di lavoro autonomo, anche se in modo non esclusivo o continuativo. Per esercizio di arti e professioni si intende l’esercizio per professione abituale, ancorche’ non esclusiva, di qualsiasi attivita’ di lavoro autonomo da parte di persone fisiche ovvero da parte di societa’ semplici o di associazioni senza personalita’ giuridica costituite tra persone fisiche per l’esercizio in forma associata delle attivita’ stesse. (art. 5 DPR 633/72).

Con quali regimi contabili bisogna aprire la partita iva?

Abbiamo analizzato tutti i regimi contabili:
Regime dei contribuenti minimi (art 27 d.l. n. 98/2011);
Regime Forfetario (art. 1, commi 54-87, della legge 23 dicembre 2014, n. 190);
Regime ordinario (contabilità ordinaria o semplificata).

Quali sono i codice Ateco da inserire nella propria partita iva?

Indicati tutti i codici attività che possono essere scelti. Eccone un’ esempio:

Codice d’attività: 73.11.02 Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari – 62.09.09 Altre attività dei servizi connessi alle tecnologie dell’informatica nca – 63.99.00 Altre attività dei servizi di informazione nca – 73.11.01 Ideazione di campagne pubblicitarie – 74.90.99 Altre attività professionali nca.
Tipologia d’inquadramento: Lavoratore autonomo (Professionista).
Obblighi: Oltre all’apertura della partita iva, si ha l’obbligo di Iscrizione alla gestione separata Inps.
Regime contabile: Semplificato, regime dei contribuenti minimi, forfettario ( naturalmente nei regimi semplificati è necessario rispettare dei limiti di fatturato annuo ).

Partita iva da ditta individuale o come libero professionista?

Vediamo di capire meglio cosa d’intende per Attività d’impresa ( ditta individuale, artigiano, commerciante) o lavoro autonomo intellettuale.

Il libero professionista si differenzia dalla ditta individuale, per la prevalenza del suo lavoro rispetto al capitale investito (inteso come “ organizzazione). Inoltre l’attività del libero professionista può distinguersi in professioni protette (es. Medico, Notaio, Commercialista) e professioni libere (consulente d’impresa, pubblicitario, etc.).

Quanto mi costa aprire la partita iva e gli adempimenti necessari.

Dettaglio dei costi da sostenere in base alla tipologia di apertura da fare. Eccone un esempio:

Nel caso si sia deciso di aprire la propria posizione tramite la forma societaria delle Società di persone ( Società in accomandita semplice o Società in nome collettivo), si avrà oltre ai costi precedentemente detti per la ditta individuale, anche il costo per la costituzione. In linea generale un Notaio per l’apertura di questa tipologia prende circa 1.500,00 euro.

Quindi riepilogando, i costi da sostenere sono:

  • PEC circa 20 euro anno;
  • CNS con certificato di autenticazione e sottoscrizione circa 60 euro ( durata tre anni );
  • Iscrizione CCIAA, Posizione INPS SOCI, Apertura P.IVA, Preparazione Fascicolo Notarile: Euro 350;
  • Euro 120,00 circa per diritto annuale camerale ( il primo anno si versa in fase di iscrizione );
  • Euro 1.500,00 costituzione dal Notaio.

Come gestire fiscalmente un e-commerce.

Ora vediamo le varie casistiche che possono capitare in un e-commerce tra operatori di nazionalità diverse nel caso di cessioni di beni.

Nel caso invece, uno dei due operatori non sia soggetto residente sul territorio italiano, si configurano le seguenti fattispecie normative:

  1. A) Acquisti

Operatore passivo IVA italiano che acquista da soggetto UE, in questo caso il soggetto italiano deve ricevere (se iscritto al VIES) una fattura senza IVA, la quale dovrà essere opportunamente integrata ai sensi dell’art. 38, d.l. 331/93 al fine di rendere imponibile a fini IVA in Italia l’operazione di acquisto (sarà d’obbligo il modello Intrastat)………

cos’è un modello intrastat servizi e quali sono i codici da usare.

Il Sistema Intrastat è l’insieme delle procedure che garantiscono l’assolvimento di due importanti funzioni:

  1. a) il controllo fiscale degli scambi intracomunitari di beni e di servizi effettuati dagli operatori nazionali con il resto della comunità europea;
  2. b) le statistiche sullo scambio di beni effettuati dagli operatori nazionali con il resto della comunità europea.

Come iscriversi al VIES e a cosa serve.

Chi intende effettuare operazioni in ambito comunitario quindi acquisti e vendite di beni ai sensi del d.l. 331/1993, a decorrere dal 28/2/2011 è soggetto ad un nuovo regime.
Sono espressamente escluse dalla previsione autorizzatoria le prestazioni di servizi in ambito comunitario.

Quali diciture inserire in fattura in base al regime contabile.

Con riferimento alle sanzioni la mancata indicazione in fattura delle diciture rappresenta una mera violazione formale e quindi sarà applicata una sanzione amministrativa di 258 euro.

ANNOTAZIONI IN FATTURA

Prestazioni di servizi generici rese e ricevute (Art 7-ter D.P.R. 633/72)

– Prestazione di servizi generica fatta a soggetto stabilito in un altro paese dell’ UE ( Art 7-ter D.P.R. 633/72) >>>>> Annotazione in fattura “INVERSIONE CONTABILE

Cos’è il modello F24 e come si compila.

ll modello F24 deve essere utilizzato da tutti i contribuenti, titolari e non titolari di partita Iva, per il versamento di tributi, contributi e premi.

Il modello è definito “unificato” perché permette al contribuente di effettuare con un’unica operazione il pagamento delle somme dovute, compensando il versamento con eventuali crediti.

Strategie per pagare meno IMPOSTE e TASSE, con evidenziazione dei principali costi che possono essere inseriti nella propria contabilità

Il miglior modo per pagare meno tasse è avere la giusta cultura fiscale, ovvero conoscere alla lettera ogni cavillo, appiglio e normativa che permetta di avvalerci di qualsiasi facilitazione fiscale, senza mai trascendere nell’evasione o elusione che sono un po’ come le bugie, hanno le gambe corte e prima o poi vengono scoperte e allora quello che hai risparmiato in modo fraudolento potrebbe trasformarsi in un’amara sorpresa.

Ho selezionato 770 costi che potrai indicare nella tua contabilità per ridurre le tue imposte. Ecco sotto un esempio della tabella che troverai.

DescrizioneCommento Fiscale
Abbonamenti e pubblicazioniDed. 100%
Abbuoni e arr.pass.non compr.nei ricaviDed. 100%
Abbuoni su acquisti di materialiRettifica 100%

I principali oneri deducibili e detraibili dalla propria dichiarazione dei redditi e gli effetti fiscali che producono.

LISTA DI TUTTE LE SPESE CHE POTRAI SCARICARE DALLA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Dopo aver visto tutti i costi che possono essere dedotti e detratti dalla propria contabilità, per l’abbattimento dell’UTILE IMPONIBILE, ora vediamo quali possono essere le detrazione e deduzioni, che possono essere inserite nella redazione della propria dichiarazione dei redditi, con relativo abbattimento dell’imposta da dover versare al FISCO.

Si tratta di specifici oneri che, a seconda dei casi, possono essere fatti valere nella dichiarazione in due diversi modi:

  • alcuni (oneri detraibili) consentono di detrarre dall’imposta una percentuale della spesa sostenuta
  • altri (oneri deducibili) permettono di ridurre il reddito imponibile su cui si calcola l’imposta lorda.

Le principali scadenze e adempimenti previsti per il 2017

Ricordo a tutti i commercianti e artigiani che l’inps fissa si paga nelle seguenti date: 16 Febbraio , 16 maggio, 22 agosto , 16 novembre.

Fac-simili e documenti utili per lo svolgimento della tua attività

Tante utilità, che possono esserti di supporto nello svolgimento della tua attività giornaliera. Documenti personalizzabili, e fondamentali per svolgere in maniera corretta il proprio lavoro.

Una volta acquistato l’ebook Ecco i bonus che potrai scaricare GRATIS!

Modello di fattura standard; Modello di fattura con ritenuta; Modello di Ricevuta di prestazione occasionale; Modello di carta carburante; Calcolo Parcella del Commercialista; Modello F24 Editabile; Lista alfabetica Codici Ateco; Gestione Prima Nota; Scrittura privata per prestazione occasionale; Bollettino Postale Editabile a tre sezioni; Modello Di Delega; Revoca Mandato del Commercialista; Fac-simile Istanza in Autotutela; Lettera Sollecito di Pagamento; Autocertificazione Generica; Ricevuta Affitto PDF compilabile; Software Base Fatture Emesse;

Preleva ora la tua copia in promozione

97,00 47,00Aggiungi al carrello


Pagamento 100% sicuro tramite PayPal

 

Se hai deciso di acquistare, non posso che ritenerti molto ASTUTO E DETERMINATO. Hai fatto un ottima scelta, ad acquistare questo prodotto! Potrai finalmente capire cosa scaricarti e risparmiare soldi in TASSE “LEGALMENTE” !

Se non sei ancora convinto, ti racconto brevemente chi sono e perchè ho creato questo ebook:

La mia passione per il web marketing e per le affiliazioni online, mi hanno permesso di entrare a contatto con questo mondo da oltre 10 anni (sono stato anche Affiliate Manager della Sprintrade Srl, noto network di affiliazione italiano, oltre ad esercitare da 11 anni la professione di commercialista). Il problema di quale disciplina fiscale applicare e con quali criteri, è uno degli argomenti che sento spesso, sia dai miei clienti, che da amici che vivono di web e che hanno creato delle vere e proprie realtà aziendali, grazie ad internet e alle loro capacità specifiche.

Purtroppo ancora oggi su queste argomentazioni c’è tanta confusione, e chi cerca informazioni in merito, entra in contatto con la giungla del sistema fiscale italiano.

Questo ebook nasce proprio per cercare di dare informazioni chiare e specifiche a chi inizia a guadagnare online o è già titolare di un’ azienda, e cerca di trovare soluzioni, per non incorrere in sanzioni amministrative e tenere un comportamento fiscalmente corretto.

Oggi quasi tutti gli imprenditori digitali (ma anche quelli classici) si sentono pressati non solo dalle TASSE elevate, ma anche da una burocrazia, che non gli permette di sentirsi mentalmente sereni.

L’obiettivo che mi sono prefissato di raggiungere con questo ebook è quello di dare serenità (grazie alle informazioni che riuscirai ad acquisire) sia al piccolo che al medio imprenditore. Il linguaggio usato in questo ebook non è tecnico, per permettere a chiunque di capire di cosa stiamo parlando.

Partirò con il parlare di come e quando è obbligatorio aprire la partita iva (soprattutto quando è conveniente farlo), di come vanno gestiti i piccoli guadagni che arrivano da vendite online (infoprodotti, affiliazioni, vendita beni), quali sono i regimi contabili attuali e quale è il più consono sulla base dei propri volumi di fatturato, quali sono gli adempimenti obbligatori in fase d’iscrizione e i costi che si vanno a sostenere, come operare con i Network stranieri e le metodologie di fatturazione, e, per finire le Strategie fiscali per pagare meno imposte e tasse, e quali sono le spese deducibili e detraibili che dobbiamo aver cura di conservare.

 

Insomma cercherò di dare tante nozioni basilari che ti permetteranno di avere la giusta cultura fiscale, perché spesso mi si chiedono segreti per abbattere il carico fiscale, senza sapere che alla base di tutto ciò, c’è il saper evidenziare costi che spesso sosteniamo, ma che non evidenziamo, in quanto non si conosce l’effetto fiscale.

INDICE

  1. Come e quando vanno regolarizzati i propri guadagni online?
  2. Prestazione occasionale o Partita Iva. Quando è obbligatorio aprirla?
  3. Con quale regime contabile bisogna aprire la partita iva?
  4. Quali sono i codice Ateco da inserire nella propria partita iva?
  5. Partita iva da ditta individuale o come libero professionista?
  6. Quanto mi costa aprire la partita iva e gli adempimenti necessari
  7. Come gestire fiscalmente un e-commerce?
  8. Cos’è un modello Intrastat Servizi e quali sono i codici da usare?
  9. Come iscriversi al VIES e a cosa serve?
  10. Quali diciture inserire in fattura in base al regime contabile?
  11. Cos’è il modello F24 e come si compila
  12. Strategie per pagare meno IMPOSTE e TASSE, con evidenziazione dei principali costi che possono essere inseriti nella propria contabilità
  13. I principali oneri deducibili e detraibili dalla propria dichiarazione dei redditi e gli effetti fiscali che producono
  14. Le principali scadenze e adempimenti previsti per il 2017
  15. Fac-simili e documenti utili per lo svolgimento della tua attività

Ora se ti SEI DECISO che avere la giusta cultura fiscale, è importante, in quanto risparmierai tempo, ma soprattutto soldi (Evita le pesanti sanzioni per comportamenti fiscalmente scorretti), NON PERDERE TEMPO ED ACQUISTA adesso l’ebook, in quanto non sò dirti fin quando lo lascerò online a questo prezzo.

L’acquisto di questo manuale è per te un investimento e non un costo.

Se non hai la possibilità di acquistarlo, contattami pure in privato e troveremo una soluzione anche su questo.

Io voglio che anche tu, che sei arrivato fin qui a leggere, abbia il mio manuale, in quanto lo ritengo necessario per Te, e per lo svolgimento corretto della TUA ATTIVITA’. 

Ordina ora la tua copia in promozione

97,00 47,00Aggiungi al carrello


Pagamento 100% sicuro tramite PayPal

 

Ti potrebbe interessare…