Forfettario 2018: Limiti di ricavi/fatturato, esempio calcolo e Modello Fattura

Per le Partite Iva che operano in regime forfettario i limiti di fatturato ed i ricavi sono differenziati in base alla tabella Codici ATECO ed all’attività professionale svolta. Vediamo un esempio di computo e un esempio di Fattura per chi aderisce al Forfettario 2018.

Forfettario 2018: Apertura e Codici ATECO

Per poter aprire una Partita Iva beneficiando del regime a tassazione agevolata Regime Forfettario, ogni soggetto economico che avvia una piccola attività di business o una Start Up deve rispettare ad hoc una serie di limiti ricavi/fatturato sanciti dalla normativa vigente in base al Codice ATECO del settore economico in cui esercita l’attività.

Settore economico radice codice ATECO Coefficiente redditività Limite ricavi\fatturato
Industrie alimentari e delle bevande (10 – 11) 40% 45.000 euro
Commercio all’ingrosso e al dettaglio [45 – (da 46.2 a 46.9) – (da 47.1 a 47.7) – 47.9] 40% 50.000 euro
Commercio ambulante di prodotti alimentari e bevande 47.81 40% 40.000 euro
Commercio ambulante di altri prodotti 47.82 – 47.8 54% 30.000 euro
Costruzioni e attività immobiliari 41 – 42 – 43 – (68) 86% 25.000 euro
Intermediari del commercio 46.1 62% 25.000 euro
Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione 55 – 56 40% 50.000 euro
Attività professionali, scientifiche, tecniche, sanitarie, di istruzione, servizi finanziari ed assicurativi (64 – 65 – 66) – (69 – 70 – 71 – 72 -73 – 74 – 75) – (85) – (86 – 87 – 88) 78% 30.000 euro
Altre attività economiche (da 01 a 03 a 05 a 09), (da 12 a 33, da 35 a 39), (49 – 50 – 51 – 52 – 53) – (58 – 59 – 60 – 61 – 62 – 63) – (77 – 78 – 79 – 80 – 81 – 82) -(84) – (90 – 91 – 92 – 93) – (94 – 95 – 96) – (97 – 98) – (99) 67% 30.000 euro

Ecco di seguito un esempio concreto ed applicativo di un freelancer che espleta la mansione professionale di web editor e/o copywriter e/o giornalista sul web.

Ammettiamo che per l’anno fiscale l’attività abbia fruttato ricavi pari a 15.000 euro, per poter calcolare se siano stati o meno superati i limiti di ricavi e fatturato e, per continuare a beneficiare del regime forfettario, occorre considerare l’importo stabilito per Codice ATECO (come tabella riportata) pari a 30.000 euro e anche i giorni lavorati dal titolare di Partita Iva (200 giorni). Nel 2019 il nuovo limite sarà 65.000 euro. Visualizza articolo sul Forfettario 2019

Il calcolo da effettuare è il seguente:

15.000 * 365/200 (giorni lavorati) = 27.375 euro


Non avendo superato il limite di ricavi dalla Tabella, il lavoratore potrà continuare ad applicare nel 2018 il regime forfettario beneficiando del regime fiscale e contributivo (opzionale) a tassazione agevolata.

Nel nuovo regime forfettario come si può comprendere dall’esempio, il reddito viene calcolato non sulla differenza tra ricavi e costi come avveniva per i minimi ma forfettariamente, applicando un coefficiente di redditività sul reddito complessivo dato dalla somma di ricavi/compensi + uscite con la sola possibilità di deduzione dei contributi previdenziali versati nell’anno di imposta. Sul reddito così calcolato si applica poi l’aliquota del 15% per IRPEF e addizionali regionali e comunali e IRAP.

Se poi i ricavi e i compensi superano le soglie sopra riportate, il contribuente non può più rientrare nel regime agevolato.

In buona sostanza, dal 2016 tutti gli autonomi e i liberi professionisti possono entrare nel regime agevolato a patto che non vengano superati i limiti dei ricavi sopra indicati.

Fattura per i Forfettari: come compilarla?

Cosa va indicato nella fattura emessa dal contribuente che rientra nel nuovo regime forfettario? La fattura per i Forfettari 2019 deve contenere le seguenti informazioni:

  • tutti i dati indicati all’art. 21 del D.P.R. n. 633/1972;
  • non deve essere esposta l’IVA;
  • riportare un’apposita dicitura: “Operazione effettuata ai sensi dell’art. 1, commi da 54 a 89 della Legge n. 190/2014 – Regime forfetario”;
  • per cessioni intracomunitarie sulla fattura occorre riportare la dicitura “Operazione effettuata ai sensi dell’art. 1, commi da 54 a 89 della Legge n. 190/2014 – Regime forfetario”;
  • Per cessioni all’esportazione, in fattura si deve riportare la dicitura “operazione non imponibile” ai sensi dell’art. 21, comma 6, lett. b) del DPR n. 633/1972;
  • nessuna presentazione del Modello Intrastat di beni o servizi.

Ecco di seguito un esempio di Fattura per i Forfettari:

Per ulteriori informazioni contattaci per richiedere una Consulenza Professionale Personalizzata.



🔥🔥🔥 Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere nessun nuovo articolo, ne vale della tua Cultura Fiscale. Fidati! ↴↴↴ 

hype✍ HYPE: il nuovo modo di gestire il tuo Denaro. Registrati Gratuitamente Online! Tutto in Tempo Reale. Pagamenti smart. Transazioni sicure. Invia e Ricevi Pagamenti. Servizi: Supporto tecnico, Pagamenti online, Bonifico bancario, Pagamenti con smartphone. 🔥🔥🔥CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ SU QUESTA CARTA RIVOLUZIONARIA🔥🔥🔥!

SumUp Fai crescere il tuo business accettando pagamenti con carta con il nuovo lettore di carte SumUp! Nessun abbonamento! Nessun costo Fisso. CLICCA QUI e scopri il POS mobile SumUp, quale soluzione più economica! Il lettore di carte senza banca offre vantaggi economici da non sottovalutare

MutuiCalcola mutui online: confronta rata e preventivo del tuo mutuo casa.Trovi le migliori soluzioni online in ogni momento. Usufruisci di un servizio completamente gratuito. Ricevi subito un preventivo personalizzato  CLICCA QUI E RICEVI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL SERVIZIO 

Scrivere articoli e guide richiede moltissimo impegno. Aiutaci a condividere questo post: a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Condividi su Facebook l'articolo appena letto. Grazie per aver letto l'articolo fino alla fine. SCR News mette a disposizione notizie sul mondo del Fisco e Leggi, Economia, Finanza, Trading e guide di natura contabile fiscale. Rimani aggiornato diventando un FAN della nostra pagina facebook.


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.