Voucher digitalizzazione anche per i professionisti

Professionisti e richiesta voucher digitalizzazione, chiarimenti sulla possibilità di richiesta.

Dopo la definizione delle modalità di presentazione con il decreto del 24 ottobre 2017, vengono forniti ulteriori chiarimenti inerenti i soggetti che possono fare domanda per la fruizione dei voucher digitalizzazione.

Costi inclusi nel voucher digitalizzazione

Ricordiamo che i voucher sono stati istituiti al fine di  sostenere l’acquisto di software, hardware o servizi che consentano:

  • miglioramento dell’efficienza aziendale (Hardware, software e servizi di consulenza specialistica);
  • modernizzazione dell’organizzazione del lavoro tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro;
  •  sviluppo di soluzioni di e-commerce;
  • connettività a banda larga e ultra larga, spese di attivazione del servizio per la connettività sostenute una tantum (con esclusivo riferimento ai costi di realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga);
  • collegamento alla rete internet attraverso tecnologia satellitare, relative alle spese di acquisto e all’attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare ;
  • formazione qualificata in ambito ITC, relative alle spese per la partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi di formazione qualificata.

Ripartizione risorse voucher digitalizzazione

I fondi stanziati sono pari a 100 milioni di Euro: 67.456.321 Euro sono destinati alle PMI del Centro Nord,  32.543.679 Euro per le regioni del Mezzogiorno. Quest’ultimi sono così ripartiti:

  • 5.867.283,77 Euro per progetti realizzati in unità produttive ubicate nelle Regioni in transizione;
  • 26.676.395,23 Euro per progetti realizzati in unità produttive ubicate nelle Regioni meno sviluppate.

I voucher saranno concessi nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili per un importo non superiore a 10 mila Euro.

Requisiti del professionista per accesso al voucher digitalizzazione

Ai fini dell’accesso alle agevolazioni, le imprese sono tenute al rispetto di tutti i requisiti individuati all’articolo 5 del decreto 23 settembre 2014, tra cui è previsto l’obbligo, alla data di presentazione dell’istanza di Voucher, di essere iscritti al Registro delle imprese. Pertanto, gli studi professionali e, più in generale, i liberi professionisti possono accedere alle agevolazioni solo qualora svolgano la propria attività in forma di impresa e siano iscritti, alla data di presentazione della domanda, al Registro delle imprese.

Quindi, lo studio professionale iscritto al Registro delle Imprese può presentare la domanda per poter beneficiare di tali voucher. 

Come presentare la domanda per il voucher

Le domande  possono essere presentate dalle imprese proponenti esclusivamente tramite la procedura informatica, accessibile nell’apposita sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero (www.mise.gov.it), a partire dalle ore 10 del 30 gennaio 2018 e fino al 9 febbraio 2018. E’ possibile, a partire dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018, iniziare la fase di precompilazione della domanda. Per approfondimenti puoi consultare la nostra Guida al voucher digitalizzazione

L’accesso alla procedura informatica è riservato al rappresentante legale dell’impresa proponente, come risultante dal certificato camerale della medesima.

Ciascuna impresa proponente può presentare una sola domanda di accesso alle agevolazioni nella quale è tenuta ad indicare, ai fini della suddivisione su base regionale delle richieste pervenute, l’ubicazione dell’unità produttiva nell’ambito della quale viene realizzato il progetto di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico.



🔥🔥🔥 Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere nessun nuovo articolo, ne vale della tua Cultura Fiscale. Fidati! ↴↴↴ 

hype✍ HYPE: il nuovo modo di gestire il tuo Denaro. Registrati Gratuitamente Online! Tutto in Tempo Reale. Pagamenti smart. Transazioni sicure. Invia e Ricevi Pagamenti. Servizi: Supporto tecnico, Pagamenti online, Bonifico bancario, Pagamenti con smartphone. 🔥🔥🔥CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ SU QUESTA CARTA RIVOLUZIONARIA🔥🔥🔥!

SumUp Fai crescere il tuo business accettando pagamenti con carta con il nuovo lettore di carte SumUp! Nessun abbonamento! Nessun costo Fisso. CLICCA QUI e scopri il POS mobile SumUp, quale soluzione più economica! Il lettore di carte senza banca offre vantaggi economici da non sottovalutare

MutuiCalcola mutui online: confronta rata e preventivo del tuo mutuo casa.Trovi le migliori soluzioni online in ogni momento. Usufruisci di un servizio completamente gratuito. Ricevi subito un preventivo personalizzato  CLICCA QUI E RICEVI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL SERVIZIO 

Scrivere articoli e guide richiede moltissimo impegno. Aiutaci a condividere questo post: a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Condividi su Facebook l'articolo appena letto. Grazie per aver letto l'articolo fino alla fine. SCR News mette a disposizione notizie sul mondo del Fisco e Leggi, Economia, Finanza, Trading e guide di natura contabile fiscale. Rimani aggiornato diventando un FAN della nostra pagina facebook.


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.