Scade oggi 2 ottobre: appuntamento con il Fisco

Niente paura e timore se hai aderito alla c.d. Rottamazione delle cartelle Equitalia e la data riportata sui bollettini che hai ricevuto a casa riportano la scadenza del 30 settembre, hai tempo fino ad oggi!

Dato che il 30 settembre era sabato la scadenza automaticamente viene prorogata a oggi lunedì 2 ottobre 2017.

Parimenti, oggi l’appuntamento con il Fisco italiano non finisce qui, quali sono le altre improrogabili scadenze fiscali e con il mondo del lavoro da onorare puntualmente? Non dimentichiamole e sintetizziamole in questo “articolo-lampo.

Appuntamento con il Fisco: scade il 2 ottobre 2017

Hai ancora poche ore per adempiere i tuoi debiti ed obbligazioni tributarie con l’Agenzia delle Entrate e con l’Agenzia delle Entrate – Riscossione.

In dettaglio:

  • presentazione del modello “Richiesta di accesso alla procedura di collaborazione volontaria” (c.d. voluntary disclosure) in materia fiscale volto a regolarizzare le violazioni commesse fino al 30 settembre 2016. I soggetti interessati sono tutti coloro che detengono attività e beni all’estero ed hanno omesso di rilevarli ai fini del monitoraggio fiscale; nonché contribuenti non destinatari degli obblighi dichiarativi di monitoraggio fiscale o che, essendo obbligati, vi hanno adempiuto correttamente, per sanare le violazioni degli obblighi di dichiarazione ai fini delle imposte sui redditi e relative addizionali, delle imposte sostitutive, dell’IRAP e dell’IVA nonché le violazioni relative alla dichiarazione dei sostituti d’imposta. La trasmissione del modello deve avvenire direttamente in via telematica o tramite intermediario abilitato;
  • definizione agevolata dei carichi affidati ad Equitalia dal 2000 al 2016 (c.d. rottamazione delle cartelle di pagamento): pagamento seconda rata del debito residuo per perfezionare la rottamazione. Si deve adempiere il pagamento della seconda rata del debito residuo che è stato comunicato dall’Agente della riscossione – ai sensi dell’art. 6, comma 3, del D.L. 22 ottobre 2016, n. 193 convertito, con modificazioni, dalla legge 1° dicembre 2016 n. 225 – per perfezionare la “definizione agevolata” dei carichi affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2016. Il pagamento delle somme dovute per la definizione può essere effettuato: a) mediante domiciliazione sul conto corrente eventualmente indicato nella “dichiarazione di adesione”; b) mediante bollettini precompilati che l’agente della riscossione ha allegato alla comunicazione ex art. 6, comma 3, del DL.L n. 193/2016; c) presso gli sportelli dell’agente della riscossione;
  • richiesta di rimborso dell’IVA assolta nello Stato da parte dei soggetti stabiliti in altri Stati Membri della Comunità per via telematica allo Stato membro ove sono stabiliti e da parte dei soggetti stabiliti in Stati non appartenenti alla Comunità Europea con cui esistono accordi di reciprocità;
  • cinque per mille relativo ad anno finanziario 2017 – Enti del volontariato, Associazioni Sportive Dilettantistiche, Enti della ricerca scientifica e dell’università, Enti della ricerca sanitaria: Remissione in bonis; la sanzione di EUR 250,00 deve essere versata con Mod. F24 (senza possibilità di effettuare compensazione con crediti eventualmente disponibili e senza possibilità di ravvedimento). La domanda di iscrizione deve essere presentata esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati;
  • ravvedimento operoso dei tributi che dovevano essere pagati entro il 31 agosto 2017. Oggi è l’ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte non effettuati o effettuati in misura insufficiente entro il 31 agosto 2017, con maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo (ravvedimento breve);
  • enti non commerciali e agricoltori esonerati: presentazione INTRA 12 ovvero della dichiarazione mensile degli acquisti di beni e servizi da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato effettuati dagli enti non soggetti passivi IVA e dagli agricoltori esonerati (presentazione esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando i canali Fisconline o Entratel);
  • versamenti Irpef (quarta rata) per i non titolari di Partita Iva;
  • versamento dell’imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di agosto 2017 nonché gli eventuali conguagli dell’imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di luglio 2017 (imprese di assicurazione);
  • versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati in data 01/09/2017 o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 01/09/2017.

Altre scadenze al 2 ottobre: Mondo del lavoro

Altre scadenze fissate per il 2 ottobre 2017 relative al mondo del lavoro:

  • versamento quarta rata eccedenze contributive 2016;
  • Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti iscritti ad Inarcassa: versamento seconda rata contributi minimi;
  • Avvocati: scadenza contributi minimi obbligatori anno 2017 (quarta rata);
  • Avvocati: invio telematico del modello 5/2017;
  • Periti industriali: versamento contributi (saldo);
  • Periti industriali: presentazione dichiarazione redditi;
  • UNIEMENS: trasmissione denuncia mensile;
  • scheda carburante;
  • Libro unico del lavoro: stampa e consegna;
  • INPS: versamento trimestrale contributi volontari (aprile-giugno 2017)


Scrivere articoli e guide richiede moltissimo impegno. Aiutaci a condividere questo post: a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Condividi su Facebook l'articolo appena letto. Grazie per aver letto l'articolo fino alla fine. SCR News mette a disposizione notizie sul mondo del Fisco e Leggi, Economia, Finanza, Trading e guide di natura contabile fiscale. Rimani aggiornato diventando un FAN della nostra pagina facebook.


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.