Come fatturare le commissioni maturate nel programma di affiliazione Amazon

Utilizzi il programma di affiliazione Amazon, e vorresti capire come fare la fattura verso AMAZON?

Ai sensi della legislazione europea sull’IVA, ai servizi di marketing erogati dagli affiliati con sede nell’UE (escluso il Lussemburgo) si applica l’IVA del paese dove risiede il destinatario del servizio, in questo caso Amazon Europe Core Sarl (cfr. Art. 44 della Direttiva IVA 2006/112/EC).

Pertanto, se sei un contribuente con sede nell’UE in un Paese diverso dal Lussemburgo (se stai legegndo quest’articolo vorrà dire che molto probabilmente sarai un titolare di partita iva italiana), devi emettere fattura senza addebitare l’IVA ad Amazon Europe Core Sarl.

Amazon Europe Core Sarl si avvarrá del meccanismo del reverse charge (inversione contabile) per corrispondere l’IVA su questi servizi. Anche se ai suddetti servizi non si applica l’IVA nel tuo paese di residenza, comunque la legge richiede generalmente l’emissione di una fattura.

Nella fattura non deve essere addebitata l’IVA (come descritto sopra) e deve essere indirizzata al numero di partita IVA lussemburghese di Amazon Europe Core Sarl (LU26375245).

Inoltre è necessario includere all’interno della fattura il motivo per cui l’IVA non viene addebitata (ad esempio in Italia, bisogna indicare l’art. 7 DPR 633/1972) e accertarsi di soddisfare tutti gli altri requisiti in materia di fatturazione applicabili nel tuo paese. Se vuoi sapere tutte le diciture da indicare in fattura, ti invito a leggere l’articolo: ” Diciture IVA “.  In caso di dubbio, fai riferimento all’agenzia delle entrate o al tuo consulente fiscale (puoi anche porre direttamente una domanda allo Studio Romano, tramite la pagina “ Richiedi Consulenza Personalizzata “).

Ecco i dati verso cui fatturare le commissioni maturate nel programma di affilizione Amazon:

Amazon Europe Core Sarl
5 Rue Plaetis
L-2338 Luxembourg
Luxembourg
P.IVA:LU26375245

Inoltre voglio precisare che per ricevere il pagamento delle commissioni pubblicitarie maturate nel panel personale, Amazon non richiede l’emissione di una fattura. Infatti Amazon al raggiungimento della soglia di fatturazione, procederà comunque al pagamento delle commissioni maturate. L’obbligo di fatturazione, è previsto dalle norme italiane. Quindi potreste trovarvi nella situazione, in cui, dovrete comunque fare la fattura, anche se il cliente estero (in questo caso Amazon), non ve ne richiede copia.

Inoltre voglio precisare, che a prescindere, dal regime contabile scelto è obbligatorio emettere la fattura, e consegnarla al proprio commercialista, che dovrà procedere a farvi versare l’IVA (solo nel caso in cui siate nel regime dei minimi o forfettari) e procedere con l’inoltro del modello INTRASTAT



Scrivere articoli e guide richiede moltissimo impegno. Aiutaci a condividere questo post: a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Condividi su Facebook l'articolo appena letto. Grazie per aver letto l'articolo fino alla fine. SCR News mette a disposizione notizie sul mondo del Fisco e Leggi, Economia, Finanza, Trading e guide di natura contabile fiscale. Rimani aggiornato diventando un FAN della nostra pagina facebook.


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

13 Comments

  1. Mario 30/08/2017
  2. Vincenzo Romano 05/09/2017
  3. Luca 07/09/2017
  4. Vincenzo Romano 07/09/2017
  5. Agnese Ciccotti 31/05/2018
  6. Vincenzo Romano 01/06/2018
  7. Conte 30/08/2018
  8. Vincenzo Romano 03/09/2018
  9. Simone Guadagnin 28/09/2018
  10. Vincenzo Romano 28/09/2018
  11. Sam 07/12/2018
  12. GIANMARCO 03/05/2019
  13. Vincenzo Romano Vincenzo Romano 06/05/2019

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.