Modello 730/2017: Redditi e ritenute certificati dai sostituti d’imposta

Come ogni anno, eccoci con l’appuntamento fiscale inerente la presentazione del Modello 730 avente lo scopo principale di provvedere al rimborso delle imposte a favore dei dipendenti o pensionati dal sostituto d’imposta. Ai fini dell’apposizione del visto di conformità, è necessario controllare l’importo dei redditi indicati nella dichiarazione che deve corrispondere a quello esposto nelle certificazioni (CU).

E’ necessario verificare che i redditi e le ritenute indicati nel modello 730 corrispondano a quanto riportato nelle certificazioni relative ai redditi corrisposti nel 2016. Ricordiamo che il modello di Certificazione Unica è il documento con il quale l’INPS certifica ai soggetti titolari delle prestazioni pensionistiche, previdenziali, assistenziali e a sostegno del reddito gli emolumenti corrisposti nell’anno d’imposta di riferimento.

Certificazione Unica (CU): rilasciata da parte del sostituto d’imposta

Per attestare i redditi di lavoro dipendente e assimilati è necessario che il sostituto d’imposta rilasci al contribuente la Certificazione Unica (CU) anche in caso di risoluzione del rapporto di lavoro avuto durante il 2016. Il modello di Certificazione Unica non può essere sostituito da nessuna altra documentazione (buste paga, autocertificazione, ecc.); pertanto, in assenza di tale modello, il contribuente è escluso dall’assistenza fiscale dei CAF e dei professionisti abilitati.

I lavoratori dipendenti o pensionati che hanno fruito della sospensione delle ritenute IRPEF, dell’imposta sostitutiva sui premi di risultato e delle addizionali regionale e comunale all’IRPEF, per effetto delle disposizioni emanate a seguito di eventi eccezionali, riportano nel quadro C gli importi relativi al totale delle ritenute IRPEF, dell’imposta sostitutiva sui premi di risultato e delle addizionali regionale e comunale all’IRPEF, comprensivi di quelle non operate per effetto dei provvedimenti di sospensione.

Nel rigo F5 del quadro F sono invece indicati gli importi che non sono stati trattenuti, corrispondenti ai punti 30, 31, 33, 34, 131, 132, 133, 452 e 575 e 581 della CU 2017 del dichiarante.

Certificazione Unica: redditi per lavori socialmente utili

In presenza di una CU 2017, che certifichi oltre a redditi per lavoro dipendente anche redditi per lavori socialmente utili, si possono verificare due diverse situazioni:

  1. nel caso in cui il contribuente non abbia usufruito del regime agevolato, sono indicate nel rigo C9 le ritenute risultanti al punto 21 della CU 2017 e nel rigo C10 l’addizionale regionale risultante al punto 22 della CU 2017;
  2. nel caso in cui il contribuente abbia usufruito del regime agevolato, sono indicate nella colonna 7 del rigo F2 le ritenute IRPEF e nella colonna 8 del rigo F2 l’addizionale regionale risultanti dai punti 498 e 499 della CU 2017.

Certificazione Unica: come funziona e dove richiederla

La Certificazione Unica è disponibile entro il 28 febbraio di ogni anno per i redditi dell’anno precedente e può essere visualizzata e stampata online sul sito INPS attraverso il servizio dedicato.

Si può anche ottenere tramite:

  • Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile. La certificazione sarà spedita al domicilio del richiedente;
  • strutture territoriali dell’INPS direttamente allo sportello o tramite le postazioni self-service;
  • enti di patronato e intermediari dell’Istituto attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi;
  • Posta Elettronica Certificata (PEC) con la richiesta che va trasmessa all’indirizzo [email protected] completa di copia del documento di identità del richiedente. La Certificazione Unica sarà inviata alla casella PEC utilizzata per la richiesta;
  • Comuni e altre pubbliche amministrazioni che hanno sottoscritto un protocollo con l’INPS per l’attivazione di un punto cliente di servizio.



Scrivere articoli e guide richiede moltissimo impegno. Aiutaci a condividere questo post: a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Condividi su Facebook l'articolo appena letto. Grazie per aver letto l'articolo fino alla fine. SCR News mette a disposizione notizie sul mondo del Fisco e Leggi, Economia, Finanza, Trading e guide di natura contabile fiscale. Rimani aggiornato diventando un FAN della nostra pagina facebook.


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.