Novità Selfiemployment: uno strumento di sostegno economico ed occupazionale per i disoccupati

Sei un giovane disoccupato? Scopri Selfiemployment, il programma e lo strumento di aiuto e di sostegno economico che ti consente di finanziare con prestiti a tasso zero l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da giovani NEET. Il Fondo è gestito da Invitalia nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, sotto la supervisione del Ministero del Lavoro. Scopriamolo insieme di cosa si tratta, quali sono i requisiti e come presentare la domanda. Approfittane, crea il tuo posto di lavoro, fai crescere il tuo business imprenditoriale, rafforza le tue idee ed autopromuoviti. Sono disponibili ben 114,6 milioni di euro, approfittane!


Selfiemployment: di cosa di tratta

Grazie a SELFIEmployment puoi sviluppare il tuo progetto con dei finanziamenti agevolati. Il Fondo – gestito da Invitalia nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, sotto la supervisione del Ministero del Lavoro – finanzia con prestiti a tasso zero l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da giovani NEET. Il Programma Selfiemplyment è finalizzato a è volto a sostenere l’avvio di nuove piccole iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo promosse da NEET, con programmi di spesa inclusi tra 5.000 e 50.000 euro attraverso la concessione di finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma.
I finanziamenti agevolati sono così ripartiti:
a) microcredito, per iniziative con programmi di spesa inclusi tra i 5.000 ed i 25.000 euro;
b) microcredito esteso, per iniziative con programmi di spesa inclusi tra i 25.001 ed i 35.000 euro;
c) piccoli prestiti, per iniziative con programmi di spesa inclusi tra i 35.001 ed i 50.000 euro.

Selfiemployment: destinatari del Programma

Possono accedere alla misura i NEET che alla data di presentazione della domanda devono:
a) avere compiuto il 18esimo anno di età;
b) non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari) o di formazione;
c) non essere inseriti in tirocini curriculari e/o extracurriculari;
d) essere disoccupati ai sensi dell’articolo 19, comma 1 e successivi del decreto legislativo 150/2015
del 14 settembre 2015;
e) avere residenza sul territorio nazionale;
f) aver aderito al Programma Garanzia Giovani.

Selfiemployment: iniziative e requisiti di ammissibilità


Le domande possono essere presentate dai soggetti in forma di:
• imprese individuali, società di persone, società cooperative con un numero di soci non superiore a nove, associazioni professionali e società tra professionisti costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda purché inattive;
• imprese individuali, società di persone, società cooperative con un numero di soci non superiore a nove non ancora costituite, a condizione che si costituiscano entro 60 giorni dall’eventuale provvedimento di ammissione. Le forme societarie/associative sopra elencate, devono essere costituite da persone fisiche.

Non sono ammesse le iniziative che prevedono il rilevamento di azienda già esistente né il rilevamento di ramo d’azienda. Il proponente, alla data di presentazione della domanda, deve:
1. per le iniziative presentate in forma di impresa individuale, è necessario:
a) localizzare la sede della futura attività nel territorio nazionale;
b) avere i requisiti sopra indicati;
c) non essere stato rinviato a giudizio e di non aver riportato condanne anche non passate in giudicato per i reati presupposto di cui al D.Lgs. 231/01;
d) dichiarare di non aver fruito di altre agevolazioni pubbliche della stessa natura o per le stesse finalità fatta eccezione per le agevolazioni di carattere fiscale;
e) non essere sottoposto a procedure esecutive o concorsuali;
f) non deve aver avuto protesti per assegni bancari/postali e/o effetti cambiari negli ultimi 3 anni, salvo che, abbia proceduto:
– al pagamento del titolo protestato oltre i 12 mesi dalla levata del protesto ed abbia presentato domanda di riabilitazione al Tribunale;
– al pagamento del titolo protestato entro i 12 mesi dalla levata del protesto – o per accertata illegittimità o erroneità della levata – qualora sia stata avviata la procedura di cancellazione dal Registro Informatico dei Protesti istituito presso il Registro delle Imprese.
2. per le iniziative in forma societaria/associative, è necessario:
a) essere iscritte al Registro imprese della CCIAA competente per territorio e non attive (solo per le società costituite) ovvero essere iscritte negli appositi registri o albi istituiti presso i competenti Organi di Vigilanza;
b) localizzare la sede operativa nel territorio nazionale;
c) dichiarare di non fruire contestualmente di altre agevolazioni pubbliche della stessa natura o per le stesse finalità fatta eccezione per le agevolazioni di carattere fiscale;
d) non essere sottoposte a procedure esecutive;
e) per le società di persone il rappresentante legale deve detenere la maggioranza assoluta delle quote societarie (51%) e possedere i requisiti sopra;
f) per le società cooperative i soci rappresentanti la maggioranza assoluta numerica e di quote di partecipazione della cooperativa, nonché il Presidente della stessa, devono possedere i requisiti sopra;
g) per le associazioni professionali e per le società tra professionisti tutti i componenti devono possedere i requisiti sopra.

Selfiemployment: come presentare la domanda

Dal 12 settembre 2016 ore 12 si possono presentare le domande con i nuovi criteri di ammissione previsti; la domanda e il relativo business plan possono essere inviati esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia.
Per richiedere le agevolazioni è necessario:
registrarsi ai servizi online di Invitalia, indicando un indirizzo di posta elettronica ordinario,
una volta registrati, accedere al sito riservato per compilare direttamente online la domanda, caricare il business plan e la documentazione da allegare.
Per concludere la procedura di presentazione della domanda è necessario possedere una firma digitale e un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Alla presente pagina, potete reperire tutta la documentazione da allegare alla domanda.



🔥🔥🔥 Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere nessun nuovo articolo, ne vale della tua Cultura Fiscale. Fidati! ↴↴↴ 

hype✍ HYPE: il nuovo modo di gestire il tuo Denaro. Registrati Gratuitamente Online! Tutto in Tempo Reale. Pagamenti smart. Transazioni sicure. Invia e Ricevi Pagamenti. Servizi: Supporto tecnico, Pagamenti online, Bonifico bancario, Pagamenti con smartphone. 🔥🔥🔥CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ SU QUESTA CARTA RIVOLUZIONARIA🔥🔥🔥!

SumUp Fai crescere il tuo business accettando pagamenti con carta con il nuovo lettore di carte SumUp! Nessun abbonamento! Nessun costo Fisso. CLICCA QUI e scopri il POS mobile SumUp, quale soluzione più economica! Il lettore di carte senza banca offre vantaggi economici da non sottovalutare

MutuiCalcola mutui online: confronta rata e preventivo del tuo mutuo casa.Trovi le migliori soluzioni online in ogni momento. Usufruisci di un servizio completamente gratuito. Ricevi subito un preventivo personalizzato  CLICCA QUI E RICEVI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL SERVIZIO 

Scrivere articoli e guide richiede moltissimo impegno. Aiutaci a condividere questo post: a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Condividi su Facebook l'articolo appena letto. Grazie per aver letto l'articolo fino alla fine. SCR News mette a disposizione notizie sul mondo del Fisco e Leggi, Economia, Finanza, Trading e guide di natura contabile fiscale. Rimani aggiornato diventando un FAN della nostra pagina facebook.


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.