Novità per il 2017: come accedere ad un servizio legale di qualità

La disciplina della tutela legale è contenuta all’articolo 173 del Codice delle Assicurazioni, che fornisce una definizione ad hoc di tutela legale come “… il contratto con il quale l’impresa di assicurazione vero il pagamento di un premio, si obbliga a prendere a carico le spese legali peritali o a fornire prestazioni di altra natura, occorrenti all’assicurato per la difesa dei suoi interessi in sede giudiziale, in ogni tipo di procedimento, o in sede extragiudiziale, soprattutto allo scopo di conseguire il risarcimento di danni subiti o per difendersi contro una domanda di risarcimento avanzata nei suoi confronti, purché non proposta dall’impresa che presta la copertura assicurativa di tutela legale. Qualora l’assicurazione di tutela legale sia prestata cumulativamente con altre assicurazioni, con un unico contratto, il suo contenuto, le condizioni contrattuali ad essa applicabili ed il relativo premio debbono essere indicati in un’apposita distinta sezione del contratto”. Le peculiarità di tale forma di garanzia assicurativa sono tali che la tutela legale sia prestata cumulativamente con altre garanzie assicurative, anche con un unico negozio giuridico, purchè le sue caratteristiche, le condizioni contrattuali ad essa applicabili ed il relativo premio siano espressamente indicati in un’apposita distinta sezione del contratto.

L’assicurato, in qualità di contraente debole del rapporto, è particolarmente tutelato dalla legge che gli riconosce la libera scelta del legale, in giudizio per la difesa, la rappresentanza e la tutela dei suoi interessi in un procedimento giudiziario o amministrativo (se compreso in polizza) o, nel caso in cui l’assicurato si trovi in una situazione di conflitto di interessi con la compagnia di assicurazione, la facoltà di scelta del professionista al quale affidare la tutela dei propri interessi; in questo ultimo caso le parti possono adire l’autorità giudiziaria a demandare la decisione sul comportamento da tenere ad un arbitro che provvede secondo equità.

In linea con il dettato legislativo di cui all’articolo 173 del Codice delle Assicurazioni Private, in una polizza di tutela legale, l’assicuratore si obbliga, nei limiti del massimale convenuto, ad:

  • assumere in carico le spese legali e peritali,
  • fornire prestazioni di altra natura come servizi di assistenza legale nonché di consulenza di cui l’assicurato ha necessità per la difesa dei suoi interessi: in sede giudiziale, in ogni tipo di procedimento (civile, penale e salvo deroga amministrativo, normalmente escluso) o in sede extragiudiziale.

Le polizze tutela legale di solito contengono le seguenti esclusioni:

  • il pagamento di multe, ammende, sanzioni che non sono assicurabili in base all’articolo 12 del Codice delle assicurazioni private che include tra le operazioni vietate le assicurazioni che abbiano per oggetto il trasferimento del rischio di pagamento delle sanzioni amministrative e gli oneri fiscali come bolli, spese di registrazione sentenze, etc.
  • dolo dell’assicurato
  • spese pertinenti l’esecuzione forzata oltre i primi due tentativi
  • controversie di natura amministrativa, fiscale e tributaria
  • controversie contrattuali nei confronti della Compagnia assicurativa che presta l’assicurazione.

Caratteristiche delle polizze tutela legale è quella di avere limiti territoriali e temporali ben definiti:

  • per le controversie in ordine alla responsabilità di natura extracontrattuale la garanzia vale per l’Italia, Città del Vaticano e Repubblica di San Marino e per tutti i paesi dell’Unione Europea. La garanzia decorrerà dalle ore 24 del giorno di decorrenza della polizza (pagamento del premio),
  • per le controversie riguardanti la responsabilità di natura contrattuale, la garanzia vale solo per l’Italia, Città del Vaticano e Repubblica di San Marino e decorre trascorso un periodo di carenza di 90 giorni.

Sul mercato assicurativo, dal punto di vista delle offerte commerciali, le polizze tutela legale si distinguono in quelle concernenti i veicoli a motore, vita privata, professionisti, enti pubblici ed aziende. Queste ultime sono molto importanti perché garantiscono la difesa penale nel procedimento instauratosi a carico del legale rappresentante dell’azienda o di dirigenti o di altri dipendenti, per infortunio sul lavoro di un dipendente o per la violazione in materia di sicurezza sul posto di lavoro. Normative che sono state inasprite con il nuovo Testo Unico sulla Sicurezza, ovvero il decreto legislativo 09/04/2008, n.81 e successive modificazioni.

Oggi chi si trova coinvolto in una controversia giudiziale o extragiudiziale deve affrontar oneri economici considerevoli sostenendo spese per consulenze ed assistenze legali ed oneri accessori come le spese per investigazioni e per perizie. In Italia la lunga durata dei processi aggrava l’onere connesso al ricorso alla giustizia per fare valere i propri interessi. Ciò consente di farci capire come l’assicurazione tutela legale possa assumere un ruolo rilevante consentendo a tutti il ricorso alla giustizia e l’accesso ad un servizio di qualità legale di qualità.



SumUp Fai crescere il tuo business accettando pagamenti con carta con il nuovo lettore di carte SumUp! Nessun abbonamento! Nessun costo Fisso. CLICCA QUI e scopri il POS mobile SumUp, quale soluzione più economica! Il lettore di carte senza banca offre vantaggi economici da non sottovalutare

Scrivere articoli e guide richiede moltissimo impegno. Aiutaci a condividere questo post: a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Condividi su Facebook l'articolo appena letto. Grazie per aver letto l'articolo fino alla fine. SCR News mette a disposizione notizie sul mondo del Fisco e Leggi, Economia, Finanza, Trading e guide di natura contabile fiscale. Rimani aggiornato diventando un FAN della nostra pagina facebook.


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.