Come scaricare la dichiarazione precompilata 730

 

Modalità di accesso alle dichiarazioni precompilate. Scopri come scaricare il 730

L’accesso alla dichiarazione precompilata può avvenire:

  1. direttamente da parte del contribuente, attraverso l’inserimento delle credenziali Fisconline rilasciate dall’Agenzia delle entrate con le modalità indicate nell’apposita sezione del sito internet della stessa Agenzia ovvero tramite le credenziali rilasciate dall’INPS;
  2. tramite il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il Caf o il professionista abilitato che acquisiscono preventivamente la delega dal contribuente.

I Caf che prestano l’assistenza fiscale possono accedere alle dichiarazioni 730 precompilate, formulando un’apposita richiesta tramite file oppure via web. L’accesso è consentito fino al 10 novembre 2015.

Richiesta tramite file

La procedura di accesso tramite file prevede, previa acquisizione delle delega del contribuente,la trasmissione all’Agenzia delle entrate, attraverso il servizio telematico Entratel, dell’elenco dei contribuenti, per i quali si richiedono le dichiarazioni precompilate.


Il file deve contenere, oltre  al codice fiscale del soggetto richiedente (sostituto d’imposta, Caf, professionista abilitato):

  1. a) il codice fiscale del contribuente;
  2. b) il reddito  complessivo  del  contribuente  esposto  nella  dichiarazione  dei  redditi  relativa all’anno precedente, risultante dal prospetto di liquidazione del modello 730 o dal quadro RN del modello Unico Persone fisiche;
  3. c) l’ importo esposto al rigo “differenza” nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno precedente, risultante dal prospetto di liquidazione del modello 730 (modello 730-3) o dal quadro RN del modello Unico Persone fisiche;
  4. d) il numero e la data della delega conferita;
  5. e) la tipologia e numero del documento di identità del contribuente delegante.

Entro 5 giorni dall’ invio della richiesta, il sistema fornisce nella sezione Ricevute dell’area autenticata del sito dei servizi telematici dell’Agenzia delle entrate un file, identificato dallo stesso  protocollo  telematico  della  richiesta,  contenente  l’elenco  degli  eventuali  errori riscontrati nelle richieste trasmesse, con la relativa diagnostica. In  caso  di  errori  riscontrati  nelle  richieste  trasmesse,  indicati  nella  predetta  ricevuta,  è necessario inviare un nuovo file, con i dati corretti.

È possibile, inoltre, annullare una richiesta non ancora elaborata mediante invio telematico di un file contenente il protocollo telematico, della richiesta che si intende annullare. Per le richieste regolarmente pervenute a partire dal  15 aprile, le dichiarazioni precompilate e le altre informazioni (v. sopra) sono resi disponibili al soggetto che ha inviato il file, entro 5 giorni dalla data della richiesta. Per le richieste regolarmente pervenute entro  il 14 aprile, le dichiarazioni sono resi disponibili entro 5 giorni a partire dal  15 aprile. Contestualmente è reso disponibile:

  1. a) l’elenco dei soggetti per i quali non è stata predisposta la dichiarazione 730 precompilata;
  2. b) l’elenco dei  soggetti  per  i  quali  è  stata  richiesta  e  consegnata  la  dichiarazione  730 precompilata.

La data a partire dalla quale sarà possibile inviare i file delle richieste sarà indicata sul sito internet dell’Agenzia delle entrate.

Richiesta via web

In via residuale, al fine di poter gestire eventuali richieste di assistenza non programmate, i Caf e i professionisti abilitati possono effettuare richieste di download delle dichiarazioni precompilate,  relative  a  singoli  contribuenti,  attraverso  le  funzionalità  rese  disponibili all’interno dell’area autenticata del sito dei servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, previo inserimento delle proprie credenziali Entratel, indicando i predetti dati del contribuente per il quale si richiede la dichiarazione 730 precompilata.



SumUp Fai crescere il tuo business accettando pagamenti con carta con il nuovo lettore di carte SumUp! Nessun abbonamento! Nessun costo Fisso. CLICCA QUI e scopri il POS mobile SumUp, quale soluzione più economica! Il lettore di carte senza banca offre vantaggi economici da non sottovalutare

Scrivere articoli e guide richiede moltissimo impegno. Aiutaci a condividere questo post: a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Condividi su Facebook l'articolo appena letto. Grazie per aver letto l'articolo fino alla fine. SCR News mette a disposizione notizie sul mondo del Fisco e Leggi, Economia, Finanza, Trading e guide di natura contabile fiscale. Rimani aggiornato diventando un FAN della nostra pagina facebook.


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.